Hijab: fede o moda? An Afternoon with the Hijjabed

Cari amici oggi vi propongo un pomeriggio in salotto. Il video che vi ho postato è un  progetto realizzato da un gruppo di stuendentesse della Multmedia University, a Kuala Lumpur in Melesia nel 2006. Cinque ragazze speghiano come portano l’hijab e perchè. …guardandolo (anche se in inglese) l’ho trovato un interessante sguardo al femminile.

L’italia rischia di passare di moda?

“Da straniero, seppure con qualche legame con l’Italia, penso che l’Italia possa cominciare a rivedere la storia nazionale, ora che anche qui le etnie si stanno mescolando. Il rischio è quello di fare come la Francia, la cui immagine europea, bianca, cristiana e maschile non è più al passo coi tempi ed esclude, in modo [...]

Hip Hop School: il rap targato 2.0

Nel blog del nostro amico Mello (generazioneblog, a cui diciamo che ci manca) ho trovato questo interessante post che parla di un video realizzato da due classi tra i 15 e 18 anni presso la Fondazione Aldini Valeriani a Bologna, uscito da un seminario sulla cultura Hip Hop. Anche se un pò datato risulta interessante. [...]

Giochi di specchi

Quando ho letto di cosa tratta Visa Teranga (tradotto letteralmente “passaporto accoglienta?) mi è venuto subito in mente quel famoso spot svizzero, mandato in onda durante la partita amichevole con la nazionale nigeriana. Qui sotto il video. Nelle intenzioni lo spot voleva, nelle parole del responsabile del dipartimento svizzero dell’emigrazione, “aprire gli occhi a queste [...]

Dopo Obama la moda non è più razzista?

Dalle ultime sfilate di Milano, Parigi e New York sembrerebbe aumentato il numero delle modelle nere tra le passarelle rispetto al passato. Questo processo ebbe inizio con lo stilista Yves Saint Laurent che ruppe il tabù nel 1984 circondandosi di modelle nere per le sue sfilate: “Yves Saint-Laurent ha rivoluzionato il colore nero. Mi ha [...]

In Germania il fatturato del kebab supera McDonalds e Burger King insieme

Dopo viral-kebab e kebab 2.0, continuiamo a monitorare il fenomeno …perchè “Questa kebabmania ha qualcosa di paradossale”. Complimenti a chainworkers per questa interessante inchiesta sul mondo kebab…il resto è disponibile qui.Pubblico un’estratto: “Nell’era della globalizzazione, dell’ossessione per l’igiene, dell’islamofobia latente e della lotta impietosa contro i grassi, il döner artigianale, dall’aspetto un po’ sudicio, abbrustolito [...]

Clandestino per turismo

Incredibile! Turisti pagano per vivere l’esperienza dei clandestini messicani nell’entrare in USA. Qui link al video. “Be an illegal immigrant for a day” E’ il titolo del Guardian che prosegue:” In El Alberto, a small village over 1000km from the border between Mexico and the US, tourists can pay to experience what it’s like being [...]

Non aver paura

Oggi è la gionata nazionale contro il razzismo!!! Ed ecco una campagna di comunicazione, con uno spot video di Mimmo Calopresti,  promossa da un nutrito cartello di enti che più giù nomino. Lo spot è già in onda sulle maggiori TV nazionali. Faccio l’avvocato del diavolo: “non aver paura, apriti..” mi sembra un pò troppo [...]

Bologna: sotto le Due Torri qualcosa cambia!

1 su 5 è di origine straniera! E sto parlando dei giovani bolognesi… Qualche settimana fa vi avevamo informato di un ciclo di incontri svoltosi a Bologna dal titolo “La città degli altri” organizzato all’ Urban Center di Bologna dedicato agli spazi dei migranti e alle loro città di origine. Durante il convegno è uscito [...]

Marie Claire col velo

A me non piace, anzi direi che mi disturba. Marie Claire, nella sua edizione sudafricana, mette l’accento sull’uso rigoroso del velo in applicazione delle leggi islamiche nel ricco e sempre più turistico Dubai. La fonte.