Il giornale qualsiasi e la guerra agli immigrati

Questa è la foto della prima pagina de “il Giornale” di ieri. Tutta, e dico tutta, la prima pagina è dedicataagli immigrati: clandestini, invasioni islamiche, “diritto naturale” sono  le parole chiave dei titoli… Il peso delle parole è notevole direi. La volontà di schierarsi evidentemente, di esprimere una paura, di dare un volto, o meglio [...]

500 euro per ogni badante…o 500 euro per ogni vecchina?

Tira e molla. Altro che strategia. E stiamo parlando di circa 200-300 mila persone: tutte “appese” all’accordo per rimediare al pacchetto sicurezza. Prima gli slogan..poi, semmai, ci si ripensa. L’articolo del Sole24ore sembra racontare meglio di altri i vari tentennamenti: si perchè il progetto di legge prevede che  “…ci vorranno 500 euro per regolarizzare la [...]

Il pacchetto sicurezza in internet

Cercando in rete opinioni e commenti in merito al pacchetto sicurezza, vi segnalo questi post. Da noiseFromAmerika, considerazioni su alcuni aspetti paradossali: “È stato approvato il ddl sicurezza. Le nuove norme sono classificate in tre capitoli: immigrazione, criminalità organizzata, e “varie e fantasiose”. “ Da Metilparaben : ” Carlo Giovanardi, avvocato, senatore, sottosegretario, giovedì è [...]

Per il reato di immigrazione clandestina ci vorrebbe un referendum abrogativo

Come già annunicato, è ‘stato approvato il pacchetto sicurezza che contiene la norma che prevede il reato di immigrazione clandestina. Con gioia di una parte politica e grandi preoccupazioni, a cui ovviamente ci associamo, dall’altra, che fare? Dandone notizia ho citato una voce vaticana a scanso di equivoci…già è stato lanciato un appello di intellettuali, su  [...]

Approvato il Ddl sulla sicurezza che “porterà dolore”

Qui il link all’articolo del Corriere. Nel pacchetto è contenuta la norma che prevede l’introduzione del reato di immigrazione clandestina. Il virgolettato nel titolo è di Monsignor Marchetto.

Ma l’immigrato Sergio Marchionne è Cross?

Prima di tutto è un migrante di prima generazione: nato a Chieti, all’età di quattordici anni emigra con padre e madre in Canada. Da lì si sposta per lavoro in Svizzera nel 1996 e nel 2004 va a lavorare a Torino, ma mantenendo la residenza in Svizzera. Possiamo anche immaginarlo come un immigrato che si [...]

“Non siamo spie”, obiezione di coscienza e il kit sopravvivenza e

Al grido :” Siamo medici e infermieri, non spie”, Medici senza Frontiere, Associazione Italiana Medici per le Migrazioni, ASGI e OISG  prendono posizione contro il decreto legge che prevede di segnalare immigrati irregolari a seguito di assistenza sanitaria. Ecco il sito che raccoglie l’iniziativa delle 4 associazioni: http://www.divietodisegnalazione.medicisenzafrontiere.it Ecco qui una bella intervista alla coordinatrice [...]